COMENIUS STUDENTS' CONFERENCE 2013

 

Dopo mesi di duro lavoro gli studenti del liceo scientifico Orazio Grassi, aiutati dalle insegnanti Annamaria Sottilaro e Raffaella Bergonzi , hanno partecipato alla fase finale di un progetto europeo di scambi internazionali con 70 ragazzi provenienti da Germania, Polonia, Repubblica Ceca e Norvegia.

Giovedì 27 marzo 2013, appena finite le lezioni, i nostri ragazzi hanno accolto presso il Seminario Vescovile di Savona i loro amici stranieri che arrivavano dopo un lungo viaggio in pullman portandoli a visitare la città . La stessa sera ,dopo cena, gli studenti del liceo scientifico si sono improvvisati professori, insegnando ai ragazzi alcune semplici frasi in italiano di uso pratico. La mattina seguente il gruppo Comenius si è recato a scuola, dove si è svolto uno spettacolo di accoglienza e di apertura del progetto divertente e coinvolgente con balletti e canzoni. Finito lo show alcuni di loro hanno visitato il Palacrociere e il Priamar mentre altri la Pinacoteca. Al termine delle visite il gruppo è stato accolto dall' Assessore alle politiche giovanili Elisa di Padova e il responsabile dell'ufficio stampa Roberto Giannotti per il saluto di benvenuto.Nel pomeriggio i ragazzi,divisi in 6 gruppi internazionali, si sono divertiti con la caccia al tesoro,durante la quale hanno dovuto risolvere indovinelli su Savona preparati dalle professoresse italiane per scoprire i tesori culturali della città. La sera si è svolto il "Grease Party" durante il quale i ragazzi italiani hanno insegnato una danza preparata precedentemente.

Sabato mattina sono tornati a scuola dove hanno iniziato a proporre idee per mettere in scena la storia scritta da loro durante l'anno. Questo progetto è stato continuato anche nel pomeriggio, mentre la sera son andati a fare una passeggiata notturna al porto.

La domenica è stata una giornata dedicata alla visita di Genova e dell'Acquario e, una volta tornati a Savona, i ragazzi Tedeschi e Polacchi hanno insegnato le loro danze. Il giorno seguente hanno invece visitato Imperia, la Fabbrica dell'Olio Carli e infine si sono potuti svagare al Parco Avventura Solleone. La sera è stato il momento dei balli Norvegesi e Cechi .

Martedì i ragazzi si sono dedicati al progetto sia mattina che sera. Al pomeriggio hanno invece visitato Porto e Pinacoteca invertendo i gruppi del venerdì. Il giorno seguente il gruppo ha provato tutta la mattina per poi mettere in scena uno spettacolo splendido nel primo pomeriggio. La sera abbiamo organizzato la Festa d'Addio in cui ha suonato il nostro dj Chatterbox (alias Riccardo Lazzari).

Giovedì 3 aprile gli studenti stranieri sono dovuti partire. Ai nostri ragazzi è dispiaciuto essere arrivati al termine di questa fantastica esperienza veramente formativa. Sono felici di aver potuto partecipare a questo progetto, conoscere nuove culture e fare nuove amicizie che, nonostante la distanza, speriamo possano durare per sempre.

Questo è stato il commento finale dei ragazzi del Comenius Club: “Grazie Comenius e grazie alle nostre prof per averci dato questa opportunità. Questo esperienza umana dell'Europa dei popoli rimarrà nel nostro cuore!!!”

Alice R.

 

AN UNFORGETTABLE EUROPEAN WEEK

INTERNATIONAl STUDENTS’ COMENIUS CONFERENCE

27th March-3rd April 2013

We are 3 girls from the Italian Comenius group. We have worked on this project all year round and finally we met with the foreign groups from Norway, Poland, Czech Republic and Germany on 27th March 2013 in Savona , since this year Italy was the host country

We were hosted at Seminario and Cappucini convent in Savona where we lived all together and there we worked divided in international groups to set up the final performance based on a story which had been invented by the national Comenius students . The story was started by Italy and continued by Poland, Norway, Germany and the Czech Republic

On Thursday we first met the German group and we showed them around the city . Then   the Polish and the Norwegian students arrived and the last were the Czech guys. In the evening we tried to teach them some Italian words and expressions to be used in everyday situations during the week. They all enjoyed the activity a lot.

On Friday morning we went to school to give them the official welcome by offering a musical show prepared by the students of our school. Later on we were divided in two big groups: one went to the Pinacoteca , Savona art gallery, the other one went to visit Savona harbour and the Priamar fortress. Before lunch we were all welcomed by the Local Council Authorities . In the afternoon the Italian teachers organized a Treasure Hunt aiming at discovering   the most important places in town. In the evening we showed the dance we had prepared during the year named "Cotton eye joe" and then we started to dance with dj Chatterboy (alias Riccardo Lazzari) at the console.

On Saturday morning we went to school for the Headmaster 's welcome and then we had a short visit of the school. In the afternoon we had some free time for shopping at the shopping centre’ Il Gabbiano’ . After that, we returned to Seminario to work on the project. After dinner we spent the evening at the harbour.

When we woke up, the day after, we didn't know that a great day was ahead . We went to Genoa to visit the city in international groups with the Italian students acting as city guides. After lunch, we visited   Genoa aquarium , which is the second in size in Europe. Our Comenius friends were really impressed . After dinner we learnt the dances that the German and Polish students had prepared for us.

On Monday we had another trip: we went to Imperia Oneglia to visit the city and the olive oil museum and to Alassio to ‘Solleone adventure park’. In the evening we danced the Norway and the Czech dances.

On the 1st April we carried on working on the project.

Afterwards we had some free time and, after dinner we stayed in Seminario to dance together.

On the last day we worked all day on the project doing the final rehersals for the performance that started at 15.30.

It was AMAZING ! We had a lot of fun, and after that we spent the last few hours with our friends going around the town before the final farewell party after dinner.

On Thursday everybody left with tears in their eyes and some new friends in their hearts.

ILARIA DAMANTI, MARTA VENTURINO, MICAELA